TU SEI QUI: HOME -> DANZA ORIENTALE E ORIENTALISMO -> LA PITTURA ORIENTALISTA

Introduzione e riassunto del libro di Lynne Thornton "La femme dans la peinture orientaliste"

Lynne Thornton è nata in Scozia. Dopo aver passato dieci anni lavorando da Sotheby's, la famosa casa d'aste di Londra, dove apprese moltissime cose riguardo l'arte, si trasferì a Parigi, dove è l'esperta della Chambre des Commissaires-Priseurs. Scrive regolarmente articoli di argomento artistico.

E' specializzata sulla pittura accademica, simbolista e orientalista del XIX secolo, e dell'iniziodel XX, e ha redatto numerosi cataloghi per esposizioni di pittura orientalista.

Non aveva senso tradurre tutto per filo e per segno, anche perché il testo è accompagnato da una notevole quantità di esempi che si riferiscono ai numerosissimi quadri riprodotti nell'opera, a colori, e comunque impossibili da trasporre in fotocopia. Anche se, quindi, manca tutto l'apparato tecnico relativo al discorso sull'arte in se stessa, l'opera risulta comunque di estremo interesse per capire quanto l'Occidente abbia creato, basandosi sulla propria stessa immaginazione, un'intera iconografia estremamente complessa riguardo all'Oriente misterioso, citando di continuo se stesso. E' assolutamente evidente che mai e poi mai uno straniero, uomo, per di più, sia mai potuto entrare in un harem o in un hammam, per cui tutte le immagini che si ambientano in questi luoghi sono da ritenersi opere di fantasia. Infatti, in ogni momento sono riconoscibili nelle immagini pittoriche chiari segni della provenienza totalmente occidentale di tutti i modelli di riferimento.

I pittori ritraevano in realtà la vita delle donne europee, giocando poi con la fantasia piccante dell'esotismo. ln tal modo potevano anche costruirsi un alibi che permettesse loro di ritrarre scene di nudo femminile senza sentirsi coinvolti da un giudizio morale: l'ambiente esotico serviva dunque da giustificazione, poiché, non trattandosi dell'Europa, del Cristianesimo e della morale occidentale, le eventuali accuse di offesa alla morale ricadevano certamente sull'Oriente lascivo e sensuale.

La Thornton integra le immagini con racconti di viaggiatori e notizie varie, che offrono un quadro di informazioni molto vario sulla vita e la cultura dei paesi del Medio Oriente durante il secolo scorso.

A dispetto della falsità di tutto l'impianto, l'Orientalismo è stato tanto convincente (anche perché rispondeva evidentemente alle esigenze della intera società occidentale) che ancora oggi siamo tutti vittime delle sue invenzioni stereotipe, stregati dal fascino da sogno delle sue atmosfere.

 

Il Mosaico Danza - Via Pomezia 12 / Via Passeroni 6 Milano - C.F. 97205050152. Sede Legale: Via Correggio 22 Milano.

Per info su corsi lezioni e seminari: TEL. 02.5831.7962 - CELL. 339.2130364

Email: info@ilmosaicodanza.it